King Arthur: Tra storia e leggenda
Da Cimitile a Camelot

Mario de Matteis, Antonio Trinchese (Hg.)

King Arthur: Tra storia e leggenda Da Cimitile a Camelot

Cultura italiana in contesto europeo, hg. von Antonio Trinchese Mario de Matteis, Bd. 1

Mit Libreka reinlesen

1. Auflage 2004, 220 Seiten,
4 Abb., Broschur 21 x 14 cm
ISBN: 978-3-89896-207-0

In den Warenkorb

18,50 €

Il presente volume raccoglie i saggi che i relatori David Xavier Kenney (Miami, Florida), Dorothee Lindemann (Bochum), Linda A. Malcor (Aliso Viejo, California), Sabato Scala (Saviano, Napoli) e Antonio Trinchese (Cimitile, Nola) hanno presentato il 30 aprile 2004 all’università della Ruhr di Bochum in occasione della »Giornata Italiana« dal titolo: Da Cimitile a Camelot – Tra storia e leggenda. Durante l’esposizione sono state brillantemente illustrate le seguenti ipotesi:
    •    l’ufficiale romano Lucius Artorius Castus potrebbe essere preso in considerazione quale possibile candidato per il ruolo del »Re Artú storico«;
    •    le attestazioni epigrafiche documentano in modo univoco l’origine campana di Lucius Artorius Castus;
    •    la componente sarmata nei simboli arturiani – il drago e la spada conficcata nella roccia, per esempio – sembra essere stata attestata dalle fonti storiche, epigrafiche e leggendarie;
    •    l’etimologia che accomuna la cittadina di Avella, presso Napoli – con il riferimento al giardino delle mele del periodo classico ed all’hortum simplicium del periodo medievale – con la mitica isola di Avalon in Britannia;
    •    la rappresentazione di Re Artú sul mosaico del Duomo di Otranto e la sua rappresentazione simbolica;
    •    le fonti sconosciute del Parsival usate da Wolfram per la creazione del suo capolavoro letterario e la particolare spiritualità del cavaliere alla ricerca del Gral;
probabile presenza del simbolismo gnostico nelle basiliche di Cimitile.
 

Weitere Bücher zum Thema

Lo re Artù k’avemo perduto

Storia e mito di Artù e del Graal in Italia

Details